Il Magazine Ufficiale

del Naturismo italiano

fen lg  fen lg fen lg

Nudità e Naturismo-1999

Nudità e Naturismo

Francis Schelstraete si esprime in maniera pregnante, concisa e assiomatica, sulla rivista -Le nouveau naturiste- del febbraio I 992, sui rapporti, o meglio, sull'identificazione di nudità e naturismo. Le sue riflessioni dovrebbero essere affisse all'ingresso di ogni istituzione naturista.
Premettiamo che Francis Schelstraete è anche l'autore del testo francese della Federazione Naturista Internazionale: -Le naturisme est une manière de vivre en harmonie avec la nature, caractérisé par une pratique de la nudité en commune et qui a pour but de favoriser le respect de soi-meme, le respect des autres et celui de l'environnement-: ossia: Il naturismo è un modo di vivere in armonica con la natura caratterizzato dalla pratica della nudità in comune che ha lo scopo di favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell'ambiente: Lo stesso Schelstraete peraltro precisa che il concetto di naturismo non può essere ristretto in una definizione, tuttavia ci sono principi che non possono essere elusi. Le sue riflessioni dovrebbero essere affisse all'ingresso di ogni istituzione naturista. Premettiamo che Francis Schelstraete è anche l'autore del testo francese della Federazione Naturista Internazionale: -Le naturisme est une manière de vivre en harmonie avec la nature, caractérisé par une pratique de la nudité en commune et qui a pour but de favoriser le respect de soi-meme, le respect des autres et celui de l'environnement-: ossia: Il naturismo è un modo di vivere in armonica con la natura caratterizzato dalla pratica della nudità in comune che ha lo scopo di favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell'ambiente: Lo stesso Schelstraete peraltro precisa che il concetto di naturismo non può essere ristretto in una definizione, tuttavia ci sono principi che non possono essere elusi. Riassumiamo alcuni concetti. -Il termine naturismo non dice tutto, per cui taluni sembrano ammettere che si tratti di una semplice libertà di stare o di non stare nudi nei luoghi all'uopo riservati...- E si chiede Schelstraete: - Che sarebbe il naturismo senza la nudità? ... Una vaga gentilezza filantropica o liberalità? Tutto ciò si può fare anche altrove..
E continua Schelstraete: -Che sarebbe la nudità senza il naturismo, se non, nel migliore dei casi, la possibilità di un' abbronzatura integrale senza incedere in una contravvenzione?. -Il naturismo nella sua odierna concezione poggia su due pilastri: -la nudità anzitutto, pratica di base, scelta (perché di ciò si tratta), obbligatoria, sistematica e costante, nei limiti in cui il tempo lo permette - uno stile di vita ove il rispetto dell'ambiente, di se stessi e degli altri hanno delle ripercussioni benefiche non meno che delle finalità, perché la nudità - e l'esperienza lo dimostra - porta le persone alla propria verità, e per effetto della sua stessa pratica tende a migliorarle sul piano fisico, psicologico e morale.
Tra l'abbronzarsi al sole e vivere nel sole c'è una grande differenza, soprattutto sul piano della salute.. .
Scegliere la nudità non significa dunque scegliere una libertà svincolata, l'ecumenismo del tutto va bene, ma uno stile e un comportamento, cioè una disciplina e un impegno, poiché scegliere significa sempre rinunciare a ciò che non si è scelto.. -Nessuno è mai costretto a venire in un terreno naturista.
Venirci significa adottare un modo di vita, non imporre il proprio.
Che il naturismo conservi la propria identità se vuole conservare la 'sua anima' e la sua ragione di essere: non nudità senza naturismo, non naturismo senza nudità.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetta