Il Magazine Ufficiale

del Naturismo italiano

fen lg  fen lg

Lanzarote-2007

Lanzarote

Situata sulla latitudine più settentrionale dell'arcipelago delle Isole Canarie, a soli 140 chilometri dalla costa africana, Lanzarote gode di un clima gradevolmente primaverile in tutto l'arco dell'anno con una temperatura media di 21 gradi centigradi.
Il suo enigmatico e misterioso paesaggio è stato in gran parte tratteggiato dalla lava delle eruzioni vulcaniche dei secoli XVIII e XIX.
Agli oltre 100 vulcani sparsi sul territorio, fiumi pietrificati e pianure laviche si alternano vaste distese di sabbia dorata, dune, calette, ristagni d'acqua cristallina o di mare increspato, scogliere alte e basse. Un'interminabile magia di contrasti fanno di quest'isola un ambiente unico, rispettato e protetto.
Lanzarote, infatti, è stata premiata dall'UNESCO come riconoscimento della tutela dell'ambiente da parte dei suoi abitanti nonché insignita del titolo di Riserva della Biosfera che ne sottolinea l'unicità.
Gran parte di questi riconoscimenti si debbono anche al contributo dell' artista César Manrique (1919 -1992), artefice di paesaggi singolari e suggestivi perfettamente armonizzati con la natura circostante.","Egli riuscì non soltanto a porre fine all'edilizia selvaggia ma anche a tessere un delicato rapporto con l'ambiente insulare per far si che gli abitanti di Lanzarote fossero completamente consapevoli della sua memoria, della sua poesia, delle sue tradizioni e dell'immenso valore della sua bellezza pura e spontanea.
Oggi l'isola è tutelata per oltre 1'80% del suo territorio e comprende 13 zone protette di grande interesse ornitologico, marino, vulcano 10gico e botanico.
La particolarità del clima dolcemente mite rende piacevole visitare l'isola soprattutto in inverno, quando una minore pressione turistica rende possibile apprezzare in pieno la magia di questi luoghi di sorprendente bellezza. La possibilità di praticare il naturismo è estremamente vasta se si considera che in tutta la Spagna tale pratica è diffusa ed incentivata. Le spiagge più belle e suggestive si trovano a sud dell'isola. In particolare, nel comune di Yaiza, nei pressi di Playa BIanca, si trova il Parco Naturale degli Ajaches cui si accede con la propria auto pagando una piccola tassa (3 euro) e, percorrendo una strada non asfaltata, si possono raggiungere molte tra le più affascinanti spiagge. Dalla mia recente visita ho scoperto che la storica spiaggia del Papagayo, da sempre naturista, negli ultimi tempi ha cambiato destinazione essendo diventata meta privilegiata di persone in costume da bagno. In compenso, quasi tutte le altre spiagge soprattutto ad est della Punta, ed altrettanto suggestive, sono destinate ai naturisti che vi giungono costantemente da ogni angolo d'Europa.
Dal Porto di Playa Blanca ci si può imbarcare, anche con auto al seguito, sui traghetti veloci per Fuerteventura: con 15 minuti circa di navigazione si arriva al Porto di Corralejo dove, appena usciti dal centro abitato, ci si trova subito immersi in sconfinate spiagge assolate di sabbia finissima e dai colori variegati che si allungano spesso sino alle timide montagne vulcaniche da un lato e dall'altro sull'azzurro cristallino dell 'Oceano.
Tornando sull'isola di Lanzarote, sempre nel comune di Yaiza, una tappa obbligatoria la merita senz'altro il Parco NazionaIe di Timanfaya dove l'aggressività del vulcano che incendiò la terra per anni è rimasta straordinariamente immutata.
Visitando il Parco si ha l'impressione inquietante di assistere alla genesi di un pianeta stravolto e modellato dalle lingue di fuoco: i tantissimi vulcani ormai spenti sembrano essere posti a sentinella di quel paesaggio dove crescono anche ben 180 specie vegetali diverse. Si immagini che ad una profondità di appena lO metri la temperatura raggiunge i 600 gradi centigradi.
All'interno del Parco si trovano il Centro studi ed il ristorante -El Diablo-. E' possibile avventurarsi sui sentieri con l'esotica carovana di cammelli e percorrere un'interessante escursione lungo la -strada dei vulcani- a bordo di un pullman.
Molte altre sono le attrazioni che fanno dell'isola di Lanzarote una destinazione turistica che offre un equilibrio perfetto fra le bellezze naturali e le infrastrutture necessarie per un soggiorno piacevole.
Nella zona a nord, vicino Mala, sorge la piccola località di Charco del Palo. Tutta la zona è dichiarata ufficialmente naturista e qui si trovano molti appartamenti, case, ville e complessi da affittare per il proprio soggiorno naturista.
Arrecife, capoluogo di Lanzarote, è il centro nevralgico dell'isola e dispone di un aeroporto collegato con le principali città d'Europa.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetta