Articoli on line 1998


Il comune senso del pudore Naturista 1998

Le considerazioni svolte da Carlo Consiglio su INFO Naturista n. 3/1998, a commento delle valutazioni espresse da Gianfranco Ribolzi su taluni episodi di esibizionismo verificatisi nel sito di Cap D'Agde, non mi trovano pienamente concorde e mi inducono a fare alcune riflessioni in tema di etica naturista. A giudizio dell' Autore, la tesi secondo la quale atteggiamenti esibizionistici o di scambio di coppie, posti in essere da naturisti, siano contrari al nostro Statuto ed allo spirito stesso del Naturismo, è destituita di un fondamento non solo -giuridico-formale- ma anche teorico, giacché tale questione assume rilevanza esclusivamente pratica. Per quanto attiene al primo aspetto è innegabile che sia nello Statuto UNI sia in quello FENAIT non si rinvenga alcun espresso riferimento ai feno meni su menzionati, né tanto meno alla loro illiceità.Pertanto almeno sul piano formale, naturismo, scambismo ed esibizionismo non risultano affatto inconciliabili. Tuttavia, ciò equivale ad affermare che il naturista debba considerare accettabili oppure esecrabili soltanto quei comportamenti che siano espressamente qualificati come tali dallo Statuto UNI o da quello della FENAIT. Sennonché, …....

Alla scoperta della sauna 1998

Come rimedio allo stress, anche in Italia si va diffondendo la moda della sauna, un costume nato almeno duemila anni fa tra le gelide steppe dell'Asia centrale e poi esportato in tutto il mondo dalla Finlandia, dov'è tuttora un rito associato all'identità nazionale. Non a caso -sauna- è l'unica parola finlandese adottata da tutte le lingue del mondo. Nonostante non esistano documenti storici in proposito, all'origine della sauna c'è probabilmente il bisogno di compensare il clima scandinavo: le rigidissime temperature invernali, ma anche le estati miti con il termometro che raramente supera i 20 gradi centigradi non permettendo al corpo di sudare ed espellere così le tossine. Nell'antica Finlandia rurale la sauna era più che un costume igienista: era un luogo vergine e sacrale, il centro attorno a cui ruotava la casa e la vita. Nei cottage sulle rive dei laghi, la sauna era il locale più importante: dove partorivano le donne, perché qui c'era sempre acqua calda a disposizione. Era il luogo dove iniziava e finiva la vita: qui venivano lavate le salme prima del funerale. Ma il suo interno secco permetteva anche di farvi essiccare le salsicce e la carne di renna. Anche oggi che …....

Al sole della Magna Grecia 1998

Pizzo Greco rappresenta per me, vecchio socio fondatore, la realizzazione di uno splendido sognovissuto sull' onda della fantasia di notti -d'Oriente, sole africano, aria incontaminata e caldi mari 'tropicali' limpidi e puri-. Sito sulla costa ionica calabrese, imbibito di storia e monumenti greci disseminati su queste coste che erano della -Magna Grecia-, Pizzo Greco nasce nel 1980, su un'area di circa 37 mila metri quadri, allora brulla, ora gaudente di una folta boscaglia ombreggiante, in un ambiente naturale. I premi tre anni di vita furono condotti a normale campeggio, anche se uno dei grandi fondatori del naturismo in Italia, ora deceduto, l'ingegner Ghirardelli, ci contattò fin dall'inizio con allettanti proposte che però si scontravano con i pregiudizi puritani della popolazione locale, la quale in verità dimostrò in seguito, e tuttora dimostra, una buona tolleranza al naturismo, anche se non ne condivide l'ideologia. In questi anni di gestione naturista, i nostri clienti si sono moltip_icati, con nostra grande soddisfazione e orgoglio, ma purtroppo in proporzione geometrica nell'alta stagione ed insufficiente nella bassa, anche se questa èla più dolce di tutto l'anno, …....

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetta