Articoli on line 2004


Naturismo in Europa e le sue prospettive in Italia 2004

Organizzato dalla FENAIT e dalla Commissione Speciale Turismo del Comune di Roma, si svolgerà sabato 29 gennaio 2005, presso la Provincia di Roma, un Convegno internazionale che rappresenterà un momento importante di riflessione e progettazione sul futuro del naturismo nel nostro Paese.Il Convegno si svolgerà significativamente a Roma in quanto è nel suo territorio che è stata creata la prima spiaggia naturista ufficiale voluta da un'amministrazione locale.A partire dagli interventi dei massimi dirigenti della INF sulla storia e sulla situazione attuale del naturismo in Europa, ove da tempo esistono centinaia e centinaia di strutture e spiagge destinate al naturismo, frequentate da milioni di persone, il Convegno rappresenterà un momento di proficuo lavoro per individuare le modalità che portino finalmente il nostro Paese ad un analogo sviluppo di strutture e luoghi destinati al naturismo.Per raggiungere questo obiettivo sarà molto importante l'impegno dei parlamentari presentatori delle Proposte diLegge sul naturismo che abbiamo invitato a partecipare al Convegno.Sull'argomento è bene rammentare come sia impellente far sì che in tempi brevi l'Italia si adegui agli altri Paesi …....

Abbigliamento nudità e mentalità naturista 2004

Fin dall'antichità, l'umanità ha sviluppato l'uso dei vestiti come una maschera, quei vestiti che erano originariamente nati come difesa dagli elementi atmosferici.Attraverso le epoche, i vestiti sono stati usati anche come un adornamento per accrescere la propria attrattività o autorevolezza, per le cerimonie rituali, o come ausilio per il proprio lavoro.In particolare, negli ultimi secoli la società ha sviluppato una dipendenza culturale sull'abbigliamento. Così, il mascheramento dei vestiti è diventato anche e soprattutto un sostegno per accentuare o nascondere la propria personalità. Tale dipendenza culturale ha poi sviluppato dei veri e propri codici di comunicazione. L'abbigliamento è spesso usato per costruire un'immagine della persona, immagine che può essere vera, falsa, presunta. O meglio: il vestito viene usato artificialmente per cercare di costruire l'immagine di noi che vorremmo dare all'esterno e a noi stessi.Le persone credono che nascondendo sé stesse dietro i vestiti, possano coprire i difetti (non solo fisici, ma anche caratteriali) che pensano di avere. Però, negando l'esposizione del vero sé agli altri, nell'intimo sentono di essere mutilati. Innanzi …....

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetta